Giovanni del Leone - Pellegrinaggio della Compagnia del Crocifisso a Loreto in occasione della peste del 1523

Prima metà del XVI secolo
Olio su tavola - 68 x 57,5 cm
Proveniente dalla chiesa di San Rocco a Sansepolcro
Tavola Votiva Compagnia del Crocifisso

Unico documento figurativo della Compagnia biturgense del Crocifisso alla quale subentrò nel 1557 quella della Misericordia con sede nella Chiesa di San Rocco. In primo piano sono i confratelli del Crocifisso, con il caratteristico abbigliamento, che trasportano un malato su una lettiga. Nello sfondo è raffigurata la città di Sansepolcro e, in lontananza, il vicino paese di Citerna. La veduta costituisce un'interessante fonte per la morfologia urbana della Sansepolcro dei primi decenni del Cinquecento con le possenti mura di cinta, e costellata di torri non più identificabili nel profilo cittadino di oggi: vi si riconoscono con esattezza la porta d'accesso alla città, il Palazzo Pretorio caratterizzato da eleganti e ampie bifore e la casa di Piero della Francesca. L’iscrizione didascalica posta alla base del dipinto ricorda il pellegrinaggio svolto nel 1523 dalla Compagnia del Crocifisso alla Madonna di Loreto per invocare la fine della peste che stava flagellando la Valtiberina e altre zone d’Italia.

_______________________
Coleschi, 1886, p. 172
Giglioli, 1921, p. 29-30
Maetzke, 1984, p. 36
A. M. Maetzke, D. Galoppi Nappini, Il Museo Civico di Sansepolcro, Firenze, 1988, p. 62-65
D. Pegazzano, Il Museo Civico di Sansepolcro,Montepulciano (Siena), 2001, p. 52-53

F. Chieli, Il Museo civico di Sansepolcro, Firenze, 2013, p. 13