Federico Zoi - Sant'Egidio e Sant'Arcano

XVII secolo
Olio su tela
Provenienti dalla Sagrestia della Cattedrale di Sansepolcro

Le due lunette, provenienti dalla Sagrestia della Cattedrale di Sansepolcro, rappresentano i due Santi a cui è legata la leggendaria fondazione della città. Secondo la tradizione i due pellegrini Arcano e Egidio di ritorno dalla Terrasanta fondarono qui un oratorio dedicato a San Leonardo dove poter custodire delle reliquie raccolte nel Santo Sepolcro di Gerusalemme. Introno a questo edificio religioso si formò col tempo la cittadina di Sansepolcro che trasse il suo nome proprio da quei sacri resti. I due Santi indossano i tipici abiti del pellegrino e sono ritratti in atteggiamenti di preghiera; Sant’Egidio è nei pressi di una sorgente mentre Sant’Arcano è inginocchiato in un bosco che lascia intravedere, sullo sfondo, la turrita città di Sansepolcro. Stilisticamente i due dipinti, dai chiari riferimenti devozionali, si riallacciano a una cultura locale di gusto cinquecentesco e non sembrano aprirsi a quelle novità cortonesche di cui il loro autore, Federico Zoi, sembra essere stato un fervente esecutore.

_________________

A. Tafi, Immagine di Borgo San Sepolcro, Arezzo, 1990; D. Pegazzano, Il Museo Civico di Sansepolcro, Sansepolcro, 2001, p. 24-25
F. Chieli, Il Museo civico di Sansepolcro, Firenze, 2013