Dal Ponte Leandro detto Bassan... - Adorazione dei Magi

1600-1622
Olio su tela
Proveniente dall’ex chiesa di Santa Maria Maddalena degli Osservanti

Il dipinto raffigurante l’Adorazione dei Pastori è un’opera riferibile alla piena maturità di Leandro Bassano, appartenente alla nota famiglia veneziana di pittori. I tre Magi sono abbigliati con eleganti e raffinate vesti e rimangono abbagliati di fronte al piccolo Gesù che la Vergine tiene amorevolmente in braccio e che la luce in alto indica con precisione.Colpisce in primo piano un contadino che, vinto dalla curiosità, apre un forziere portato in dono dai Magi; il suo volto esprime stupore e meraviglia di fronte alle ricchezze in esso contenute. Proprio questi brani di facile e immediata lettura distinguono l’opera del pittore che si lascia andare sullo sfondo alla realizzazione di un bellissimo paesaggio collinare rischiarato da una calda luce notturna. Caratteristica della composizione sono i colori, caldi e accesi, e alcuni tipi fisici, come il paggio col cappello piumato e il cane in primo piano che sono quasi sovrapponibili a quelli del “Festino di Cleopatra”, celebre opera di Leandro conservata a Stoccolma.

_____________

O.H. Giglioli, Sansepolcro, Firenze, 1921, p.63; A. M. Maetzke, Il Museo Civico di Sansepolcro, Firenze, 1984, p.74; A.M. Maetzke, D. Galoppi Nappini, Il Museo Civico di Sansepolcro, Firenze, 1988, p. 100; D. Pegazzano, Il Museo Civico di Sansepolcro, Montepulciano (Siena), 2001, pp. 28-29